Mauro Forghieri, un uomo di sport che ha segnato mezzo secolo di competizioni motoristiche

Mauro Forghieri,  trent’anni di permanenza in Ferrari; le vetture del Cavallino Rampante schierate nel mondiale F1 e realizzate sotto la sua Direzione Tecnica, le famose serie 512 e 316 turbo, hanno vinto sui circuiti di tutto il mondo, conquistando ben 12 titoli iridati, 4 piloti con John Surtees, Niki Lauda 2 e Jody Schekter e 8 costruttori.

Ma non solo: passa in Lamborghini sempre in F1, poi in Bugatti, sino ad arrivare a co-fondare la Oral Engineering; una esperienza questa che gli permette di dedicarsi non più soltanto alle quattro ruote ma di guardare anche al mondo delle moto, dove ancora le sue idee innovative contribuiscono a far nascere la BMW destinata alla MotoGp  e la Oral M3 che prenderà parte, tra l’altro, al Campionato del Mondo 2012 Moto3 a partire dal prossimo 8 aprile in Qatar.

E Terni, La Città dei Motori, alla presenza del Sindaco Leopoldo Di Girolamo, dell’Assessore allo Sport Renato Bartolini, del Presidente del Comitato Provinciale CONI Avv. Massimo Carignani e del Presidente della stessa Ass. Terni Città dei Motori Giorgio Natali, da il suo benvenuto ad un Uomo dei Motori ma soprattutto un Uomo di Sport, che con le sue idee e con le sue realizzazioni, ha segnato in maniera indelebile per quasi mezzo secolo, il mondo delle competizioni motoristiche e non solo.