Wayne Gardner nostro ospite

Era il 1987 quando in sella alla Honda NSR500, con sette vittorie all'attivo in altrettanti GP (Spagna, Nazioni, Austria, Jugoslavia, Svezia, Cecoslovacchia e Brasile), Wayne Gardner australiano di Wollongong, classe 1959, vinse il suo unico Campionato del Mondo di Motociclismo. Questo unico titolo vinto però, non riesce a dare merito alla grande classe e talento che erano propri del Gardner pilota; in realtà nel motomondiale Wayne ha corso dal 1983 al 1992 collezionando 100 GP, salendo 52 volte sul podio (in oltre il 50% delle gare disputate), vincendo per 18 volte e facendo segnare 19 pole position. Non solo Motomondiale però: nel suo palmares sono finite anche tre edizioni della "Sei ore Castrol" (1979, 1980, 1982), il titolo di campione australiano classe 750, il campionato giovanile Superbike nel 1983, il titolo onorifico di vice campione del Mondo nel 1986 e nel 1988 sempre nella classe regina, oltre che quattro straordinarie vittorie nella "8 ore di Suzuka" nelle edizioni 1985, 1986, 1991 e 1992. Adesso Wayne Gardner si dedica a fare il papà ed a trasmettere la sua grande esperienza ai figli Remy e Luca, anche loro  appassionati di moto e alla ricerca di una sistemazione per crescere nel CEV e nella Pre GP spagnola. Per questo motivo si è recato a Terni dove, ospite della Mad-com management, ha potuto vistitare l'enginering ternana di Giampiero Sacchi, la Iodaracing Project presente nel Motomdiale e produttrice della nuova Moto3 TR004, oltre che valutatre una possibile collaborazione.